Consigli pratici per chi viene a visitare San Pietroburgo con o senza guida turistica

san pietroburgo pioggia e sole

Ecco alcuni consigli pratici che dovreste leggere per organizzare bene il viaggio in Russia e considerare sia alla visita guidata a San Pietroburgo che girandola da soli!

 

  1. Guardando le previsioni del tempo, si deve sempre pensare che il clima a San Pietroburgo è molto variabile! E` meglio avere con sé due paia di scarpe, vestirsi “a cipolla”, avere una sciarpa, una giacca a vento, occhiali da sole e un ombrello a portata di mano
san pietroburgo pioggia e sole

il tempo a San Pietroburgo e` imprevvidibile

  1. State attenti per strada, non mettete mai il portafoglio nella tasca dei jeans, non mettete mai i documenti nel portafoglio…San Pietroburgo non è Rio, ma nei posti turistici bisogna essere molto cauti, uno ti vende un libro e l’altro ti apre la borsa. E` preferibile lasciare i documenti in albergo, chiedendo solo fotocopia del passaporto alla reception.
  1. Se programmate un viaggio prenotate i biglietti per l’Ermitage, il Palazzo di Caterina, il Palazzo di Paolo I, Peterhof almeno 3 settimane prima. In alta stagione turistica (maggio-ottobre) il numero dei visitatori è limitato, diventa impossibile entrare. Se volete evitare le lunghe file, contattate la vostra guida per la prenotazione del tour.

         i motivi perche` conviene prendere la guida privata a San Pietroburgo qui

fila davanti all'ermitazh

la lunghissima fila dei turisti davanti all’Ermitage per chi viene senza guida autorizzata

  1. Non comprate il caviale e altri prodotti alimentari per strada! Nel caso abbiate una persona che vi è proprio antipatica (un capo, una vicina…) compratene un po’ e aspettate la scadenza…
  1. Sulle confezioni del caviale (e altri prodotti alimentari) si scrive la data di confezionamento e non di scadenza (per il caviale di solito un anno), si possono portare con sé solo 250 grammi di caviale nero per persona 

         leggere sul caviale e altri souvenir da portare da San Pietroburgo qui

caviale russo rosso salmone

la confezione trasparente di caviale rosso (di salmone)

  1. Le chiese ortodosse richiedono il massimo rispetto, è proibito fotografare dentro, parlare ad alta voce, entrare con pantaloncini corti, per le signore è consigliabile portare un foulard in testa, mentre i signori devono togliere il cappello all’ingresso.
  1. E` proibito entrare nei musei con gli zaini, è consigliabile lasciarli in hotel o al massimo al deposto (gratuito). Dentro i musei i cellulari devono essere spenti, per evitare di far arrabbiare “le babushke” che lavorano come custodi.

          leggere cosa vuol dire “babushka” e altre parole russe qui

custode dell'ermitage

la custode del museo dell’Ermitage

  1. Entrando al ristorante, si può chiedere il menù in inglese e per sicurezza assicurarsi che accettino le carte di credito. Altrimenti si paga solo in rubli, in Russia nella maggior parte dei casi è illegale accettare gli euro.
  1. Tenete sempre un po’ di rubli in contanti con voi, vi possono servire per pagare per i servizi pubblici, lasciare le mance, comprare biglietti dei mezzi pubblici o in caso non accettino le carte di credito ai ristoranti.
rubli russi banconote e monete

i soldi russi (i rubli e le copeiche)

  1. La mancia in Russia non è obbligatoria, ma si usa lasciare il solito 10 % sul servizio ai camerieri, tassisti o anche in albergo, a seconda della qualità del servizio.
  2. Di solito i russi preferiscono il tè invece del caffè, il caffè spesso si prende lungo (e si chiama “americano”) o bisogna specificare chiedendo il ristretto.

         leggere altre tipiche domande che fanno i turisti a San Pietroburgo qui

  1. Non esagerate nei “MUST SEE” a San Pietroburgo, concentratevi sui monumenti e luoghi che per voi sono più interessanti, altrimenti la vostra memoria sarà piena. Basta pensare che per vedere tutto il museo dell’Ermitage bisognerebbe passare dentro 7 anni stando solo un minuto davanti ad ogni opera d’arte.

          leggere 20 idee di cosa si puo` fare a San Pietroburgo qui

ermitage a san pietroburgo

il famoso Palazzo d’inverno (oggi il museo dell’Ermitage) nel periodo delle notti bianche

  1. Considerate sempre che il traffico a San Pietroburgo può essere abbastanza intenso, spesso ci si può trovare in mezzo a degli ingorghi, calcolate come minimo un’ora dal centro all’aeroporto
  1. I negozi in Russia sono aperti dalle 10.00 alle 23.00, alcuni supermercati invece 24 ore su 24. Per comprare l’alcool i giovani devono presentare il passaporto. La vendita di alcolici è proibita nei negozi dalle 22.00 alle 11.00 (non riguarda i numerosi bar e ristoranti).

          leggere sui souvenir  russi qui

matrioska souvenir negozio san pietroburgo

vitrine dei negozi di San Pietroburgo

  1. Scaricate sull’applicazione Google maps la zona di San Pietroburgo, così vi sarà accessibile anche off-line e potrete girare tranquillamente con il satellite.
  1. Una bottiglia di vodka buona non può costare meno di 400 rubli (Russkiy standart – Русский Стандарт, Tsarskaya – Царская, Beluga – Белуга)
    vodka russa beluga

      la migliore vodka russa che si chiama “Beluga”
  1. Non esagerate mai nel bere la vodka con i russi, sopratutto se non siete abituati. Non mischiatela con la birra o altro alcool, se no saranno guai!

Comunque, sappiate che i russi adorano gli italiani, la loro cultura, tradizioni, lingua, cucina, cinema, canzoni, modo di vivere! Basta parlare italiano a un poliziotto o chiedere di una strada in italiano e ognuno si impegnerà al massimo per aiutarvi!

leggere 20 idee su cose da fare e vedere a San Pietroburgo qui

le frasi importanti in lingua russa qui

l’alfabeto russo qui

leggere sulla cucina tipica russa qui

leggere cosa si deve comprare a San Pietroburgo per portare in Italia qui

leggere le tipiche domande che fanno i turisti a San Pietroburgo qui

leggere 20 idee cosa fare a San Pietroburgo  qui

leggere del mio viaggio per la famosa via Transsiberiana qui